lunedì 5 dicembre 2016

Agli ex compagni: lo abbiamo fatto anche per voi

Cari amici ex compagni del partitone, convinti per merito o per appartenenza della bontà della riforma Renzi-Boschi Verdini, stasera per voi è una brutta sera e vi capisco, però, tranquilli, per quelli di voi che stanno nel partitone ma credono ancora ci possa essere una sinistra che non sia semplicemente la copia sbiadita della destra, vi dico, passata la delusione, capirete che lo abbiamo fatto anche per voi.
Per cinque mesi ci siamo sentiti dire, noi elettori del no,  che semplicemente pensavamo che questa riforma fosse una riforma sbagliata, che eravamo amici di Casapound, di Brunetta, che avevamo riportato in vita D'Alema.
Ci mancava solo che ci aveste detto che avevamo rincominciato a mangiare bambini ed eravamo a posto.

Invece, la verità è che,,  turandoci il naso per alcune brutte compagnie, ma molto orgogliosi di altre (la squadra di Costituzionalisti che da subito cercava di spiegarvi quanto fosse sbagliata questa riforma, i compagni dell'ANPI), in molti di noi hanno provato a tenere la barra dritta su una semplice questione: una brutta riforma non va votata.

Ora che il pericolo pare scampato, posso dirvi, tranquilli, qualunque cosa stiate pensando ora, l'abbiamo fatta per il vostro bene, perchè si torni a parlare di cose serie e voi abbiate la possibilità di fare quello che avreste dovuto fare negli ultimi vent'anni in qua, ovvero un partito di sinistra, e a capire che vincere è sì importante, ma solo se per vincere, non diventi come quelli che vuoi battere.

Se  avesse vinto il Sì, il fossato da politico sarebbe diventato irrimediabilmente  "antropologico", il partitone sarebbe diventato definitivamente quello auspicato da Verdini e non avrebbe fatto bene a nessuno.

Invece, oggi potrà anche essere una brutta serata, ma tranquilli, Everybody 's gonna be happy e ci si rivedrà più avanti magari a sostenere qualche volta le stesse posizioni,, più spesso da avversari, ma almeno "riconoscendosi" ancora ( con molti di voi, sicuramente non con tutti), non appena il partitone si sarà "de-renzizato" (se sarete abbastanza saggi da "de-renzizzarlo").

E per quanto riguarda Carpi, se non altro consolatevi, avete dimostrato di avere ancora una maggioranza assoluta di consensi, continuerete a governare (bene su alcune cose, molto male su altre) in modo indisturbato.
Sinceramente, statemi bene.